Mostaccioli al Miele di Fichi

I mostaccioli , che dalle mie parti si chiamano mastazzuoli, sono dei biscotti tipici di tutto il sud e delle isole e si preparano per la festa di San Giuseppe e in occasioni di eventi importanti. Ve li presento in forma di morbidi rombi, i più semplici da realizzare, ma qui in Calabria, è facile trovarli sotto forma di cavallucci marini, serpenti, pesci, cavalli, panieri, nella versione più croccante. Decorati con pezzetti di carta stagnola colorata, sono belli anche da appendere in casa ;).

Come accade per tutte le ricette popolari, ne esistono un'infinità di versioni, che a volte differiscono talmente tanto da ottenere specialità del tutto diverse tra loro. La mia ricetta è quella di famiglia, trascritta da mia madre sul suo vecchio quaderno di appunti di cucina (una sola sostituzione: il latte con il latte di soia, l'unico che avevo in casa).
L'ingrediente principale è il miele di fichi, che, come ho già detto altrove, è un estratto zuccherino ottenuto dalla cottura prolungata dei fichi bianchi. La presenza di questo nettare rende unico il sapore e il profumo di questi antichi biscotti rustici.

Mastazzuoli
Ingredienti:

300 grammi circa di farina semi integrale
un bicchiere di miele di fichi + due cucchiai per spennellare
mezzo bicchiere di latte di soia
un cucchiaino di cannella in polvere
due cucchiaini di scorza d'arancia essiccata in polvere o la scorza grattugiata di un'arancia fresca
mezzo cucchiaino di chiodi di garofano pestati 
due manciate di mandorle
un cucchiaino raso di lievito per dolci
un pizzico di bicarbonato

Disponete la farina a fontana. Versate al centro il latte, il miele e tutti gli altri ingredienti. Mescolate con le mani fino ad ottenere un impasto liscio, che non si appiccichi alle mani. Dividere l'impasto in quattro parti e formate dei rotolini. Appiattite con le mani e inserite qualche mandorla. Richiudete le mandorle nel rotolino e riappiattitelo, fino ad ottenere la larghezza di circa  tre o quattro centimetri.  Praticate dei tagli obliqui con un coltello, in modo da ottenere dei rombi. Foderate una teglia con della carte da forno e adagiatevi i mostaccioli. Fate cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 25 minuti, fino a doratura. 
Toglieteli dal forno e spennellateli ancora caldi con del miele di fichi. Si conservano fino a tre settimane.





16 commenti:

  1. Sono bellissimi e sicuramente buonissimi! Leti, σε περιμένουμε στην Κρήτη! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, che bellezza leggere il tuo commento! Grazie di cuore, cara, tanti baci :)

      Elimina
  2. ciao mari...intanto mi piace molto la nuova veste grafica del tuo blog!poi...i mostaccioli.mi ricordano l'infanzia.nel seno che la mia migliore amica aveva origini siciliane, e ogni volta che tornava a fine agosto dalle vacanze, ne portava una valanga.mi piacevano da morire!!!sono anni che non li mangio.me ne porti un vassoio?????
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale! Ti aspettavo, lo sai? Mi hai chiamata Mari e va bene lo stesso, il mio nome infatti è diciamo... Mari Leti ;) Contenta che ti piaccia la nuova grafica, merito non mio, per la verità, ho due amichetti molto intraprendenti che mi supportano da lontano...
      Riguardo i mostaccioli, solo un vassoio dici? Te ne porto anch'io una valanga, mia cara ;)

      Elimina
  3. Ciao, anni fa ho abitato per un periodo con una signora di Linguaglossa e me li faceva, beh, indimenticabili. Brava, m'informo per il miele di fichi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a te, ho appena finito di leggere il tuo bellissimo post sul vino da meditazione ;)
      Riguardo al miele di fichi, non è molto facile reperirlo, comunque, quest'estate posterò la laboriosissima ricetta. Baci :)

      Elimina
  4. Che coincidenza, io stavo commentando qui e tu da me :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! Niente è a caso... indagheremo :)

      Elimina
  5. Ma, ma , ma è bellissima la nuova veste del blog! Stavo proprio pensando di fare qualche cambiamento anch'io, ma ora come ora non ho tempo nemmeno di legarmi le scarpe tra un po', spero che questo periodo forsennato finisca presto cosicchè possa dedicarmi di più al blog e alla cucina..
    i mostaccioli li ho sempre sentiti dire ma non avevo idea di come fossero fatti, ora li conosco da te e scopro che son fatti col miele..ma di fichi, anche lui conosciuto solo di nome ma mai di fatto :( non credo che qui si trovi..se così fosse, non potrò che provare questa ricetta della tradizione immediatamente!
    un bacione Letissia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peanut, grazie per tutti i tuoi complimenti.
      Spero che questo periodaccio finisca presto, mannaggia!!!
      Il miele di fichi, come ho già detto sopra, credo sia difficile trovarlo. Bisogna autoprodurlo ;) Daiii che quest'estate ci mettiamo sotto! ;) Un abbraccio forte :)

      Elimina
  6. ...io questi dolcetti non li conosco, ma mi è venuta una gran voglia di fichi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, Pata, adoroanch' io i fichi, ma si dovrà aspettare un po' per quelli freschi, quaggiù maturano in piena estate... :) Baci

      Elimina
  7. Una vera bonta!Bravissima,carina, come sempre!
    Bacioni da Zante!

    RispondiElimina
  8. Sulla ricetta lo sai che non ho nulla da dire se non "fantastica". Tu prepari sempre cose fantastiche :)
    Ma il nuovo look del blog mi piace davvero da matti, è così pulito e lucente che mi piace davvero molto moltissimo! :D

    RispondiElimina
  9. Ho ricordi dolcissimi legati ai mostaccioli. Quelli abruzzesi, al cioccolato ^_^
    Assaggerei volentierissimo anche la tua versione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso proprio che ti piacerebbero! Grazie, Erica :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...