Pasticcini ai Cachi

Ingredienti:

100 grammi di farina di mandorle
100 grammi di farina integrale
120 grammi di farina di riso
80 grammi di zucchero di canna mascobado
60 grammi di olio evo
mezzo cucchiaino raso di bicarbonato
80 grammi circa di acqua
due cachi maturi varietà "cioccolato"

Lavate i cachi, sbucciateli, tagliateli a pezzetti e metteteli da parte. Mischiate con le mani le farine, lo zucchero, l'olio e il bicarbonato. Aggiungete la quantità d'acqua necessaria ad amalgamare bene gli ingredienti. Formate delle palline e disponetele su una teglia foderata dalla carta forno. Ne verranno circa 25. Praticate col pollice una leggera pressione al centro di ogni pallina. Sull'incavo ottenuto adagiatevi un pezzetto di frutta sbucciata. Mettete a cuocere in forno caldo a 200 gradi per una ventina di minuti.


20 commenti:

  1. Ora mi devi spiegare quale sono la varietà cioccolato *-* ???
    Passo da te e ne scopro sempre di nuove :) ecco perché è pure piacere leggerti!!!
    Io non sono un'amante dei cachi ma in questa veste fanno golissima anche a me!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D ti spiego subito Cami! I cachi cioccolato sono una vecchia varietà, molto rustica e molto diffusa dalle mie parti. Sono di piccola-media grandezza, morbidi, dolcissimi e la polpa tende a scurirsi verso l'interno.
      Io sono appassionatissima di cachi, mi piacciono di tuti i tipi e in questi dolcini ci stanno davvero bene ;) Grazie cara e a presto :)

      Elimina
  2. geniali i thumbrints farciti con pura frutta! grande letissia :)

    RispondiElimina
  3. Sembrano divini!Carini e deliziosi!
    Buona giornata,carissima!

    RispondiElimina
  4. Anche io voglio troppo capire quale è la varietà cioccolato °_°

    RispondiElimina
  5. E' da una vita che non mangio i cachi! Devo assolutamente rimediare, perchè questi pasticcini sono troppo golosi! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne mangio in quantità industriali invece, nella zona dove vivo sono molto coltivati :)

      Elimina
  6. wow...che bella idea usare i cachi...sembrano piccoli gioielli che chiamano la luce...chissà che bontà

    RispondiElimina
  7. Una meraviglia questi dolcetti!!!!!

    RispondiElimina
  8. Li avevo visti e non ho fatto in tempo a commentare. Adoro questa varietà che qui da me non ho mai trovato e anni fa li avevo cercati nei vivai, con scarsi risultati! Bellissima interpretazione la tua, da copiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Neofrieda! Peccato che tu non li abbia trovati, sono davvero una delle più buone varietà di cachi. Baci

      Elimina
  9. Che meraviglia questi pasticcini, da papparseli uno dietro l'altro!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...