Conserva di Funghi sott'olio

Un funghetto trallallà, due funghetti trallallà, millemila funghetti... che ne faccio? Dopo averne fatto scorpacciate insieme agli amici, averne regalato panieri e panieri, essiccato una montagna, congelato altrettanto, non mi rimaneva che farne dei vasetti sott'olio. Ma adesso basta però, Ninì hai capì? ;)


Funghi sott'olio

Ingredienti:

funghi piccoli e sodi, nel mio caso lactarius deliciosus e tricholoma portentosum (rositi e portentosi)
una parte d'aceto bianco
due parti d'acqua
aglio
peperoncini piccanti secchi
menta secca
olio evo
sale marino integrale

Per fare una buona conserva di funghi sott'olio, occorre scegliere gli esemplari più piccoli e sodi. Lavateli quindi velocemente sotto l'acqua corrente,  facendo attenzione a non romperli. Tuffateli in  una pentola con dell'acqua bollente. Fateli scottare per un paio minuti e scolateli. Adesso potrete lavarli accuratamente,  maneggiandoli senza più rischiare di spezzarli.
Mettete quindi al fuoco in una pentola, due parti d'acqua ed una d'aceto.* Quando bolle, salate e tuffatevi i funghi che dovranno cuocere venti minuti. Scolateli e metteteli in uno scolapasta, coperti da un piatto con un peso sopra. Io li ho tenuti così per circa tre ore o più. Togliete quindi il peso e tamponatoli con uno strofinaccio pulito. Se necessario, stendeteli su un altro panno ad asciugare ancora. Quindi sistemate i funghi in vasetti precedentemente sterilizzati, aromatizzando con aglio, peperoncino, menta secca o altra pianta aromatica che vi piace. Premeteli bene con l'aiuto di un pressino di plastica e fate attenzione che non vi siano spazi vuoti tra di essi.
Coprite d'olio e chiudete con il tappo, lasciando il pressino con i denti rivolti verso l'alto. Controllate il livello dell'olio che nei primi giorni tenderà  scendere e rabboccatelo. Capovolgete il pressino, chiudete infine ermeticamente e conservate in un luogo buio e asciutto. Pronti da assaporare dopo un mese!

* Se vi piace il sapore dell'aceto, potete usare una parte d'aceto ed una d'acqua. La più alta percentuale d'aceto, renderà ancora più sicura la vostra conserva sott'olio.

14 commenti:

  1. Chè bontà! Adoro i funghetti sott'olio!! Li uso spesso per farcire la pizza!!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mari! Vero, sono ottimi con la pizza :)

      Elimina
  2. uhh fantastici e buoni....però se proprio non sai che fare di tutti questi funghetti io passo li prendo e li porto via :D

    RispondiElimina
  3. Meravigliosi e che fortuna averne fatte scorpacciate!!
    Non conoscendoli noi... Nada de nada :/
    Ma vedere le tue ricette riempie almeno gli occhi, per la pancia ci penseremo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cami! Se non si conoscono meglio non raccoglierne! Io mi sono data da fare... ho fatto ben due corsi ;)

      Elimina
  4. Gnam,gnam!Adoro i funghi!Bravissima!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  5. Te l'avevo detto no che AMO alla follia i funghi? Tu mi stai sfornando una ricetta meravigliosa dopo l'altra con queste delizie ... sbavoooooooooo!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha Ale! Che posso farci io se a casa, ogni santo giorno, ne arrivano di nuovi? ;)

      Elimina
  6. quando inventeranno il teletrasporto, non preoccuparti se aprendo la dispensa non troverai più nulla dei tuoi funghetti...saranno tutti qui all'estremo nordovest a fare il girotondo intorno ad una polenta gigantesca. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissimi con la polenta Spirulina! Tanti baci cara :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...