Lagane e Ceci

Piatto tipico del cosentino e di tutto il sud, le lagane sono delle fettuccine di pasta fresca, più larghe e più corte delle tagliatelle. Si mangiano per tradizione il giorno di San Giuseppe, ma sono adatte a tutti i giorni freddi dell'inverno. Vanno servite con peperoncino abbondante e accompagnate da un buon bicchiere di vino rosso. 
Salute a tutti!

Pasta e ceci


Ingredienti:
250 grammi di farina semi integrale di grano duro
130 grammi di acqua tiepida
200 grammi di ceci
due spicchi d'aglio
qualche foglia di alloro
olio evo
peperoncino
sale  marino integrale

Mettete a bagno i ceci dalla sera prima. Scolateli dalla loro acqua e metteteli in una pentola di coccio con poco più di un litro d'acqua fredda. Portate ad ebollizione, schiumate se necessario, e cuocete a fuoco lento per un paio di ore, fino a quando i legumi risulteranno ben cotti. Salate e spegnete.

Intanto preparate le lagane. Fate un impasto con l'acqua e la farina e lasciatelo riposare per mezzora almeno. Stendete con il matterello fino ad ottenere una sfoglia non troppo sottile, di circa tre millimetri. Arrotolate la sfoglia e tagliate le lagane che dovranno essere larghe  quattro centimetri.
In una padella versate dell'olio,  tre foglie  di alloro,  due spicchi d'aglio e del peperoncino spezzettato. Fate indorare l'aglio e unitevi i ceci  con un po' della loro acqua di cottura. Unite il sale e fate insaporire il tutto. Prelevate qualche cucchiaio dei ceci e frullateli fino ad ottenere una purea che rimetterete nella padella. Cuocete le lagane in abbondante acqua salata. Scolatele e  e riversatele nella pentola insieme ai ceci. Rimestate  e servite.

8 commenti:

  1. ma che bella proposta...mi piace tanto la pasta fatta in casa, mi piace tanto scoprire le tradizioni e le forme infinite della pasta fresca :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Lo :) Tanti baci e buone feste!

      Elimina
  2. Che bel piatto e che bella presentazione! Meraviglioso l'attrezzo per tagliare la pasta, l'ho visto per la prima volta tre anni fa, sull'appennino..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! L'attrezzo è una vecchissima "rasùla": anch'io la trovo fantastica: nonostante l'età funziona alla perfezione! :)

      Elimina
  3. Sono ripetitiva ormai lo sai, ma io adoro le tue ricette così caserecce, tradizionali, sane e buone. Incontrano sempre i miei gusti e i sapori antichi e semplici che più amo! :)
    Grazie Leti!!
    Buon Natale e felici Feste a te e Famiglia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Camiria! Ricambio affettuosamente :) Bacini :)

      Elimina
  4. Non riuscirò mai a fare la pasta in casa, ma adorando il piccante questa ricetta te la rubo mentre ti faccio i miei migliori auguri di Buone Feste! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Spirulina, auguri anche a te cara,tanti baci :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...