Pizzelle e Foglie

Avendo acquistato una grossa quantità di farina di grano duro, di cui ho già parlato in un post precedente, faccio spesso la pasta in casa. Le pizzelle  di oggi sono veramente facili da fare, adatte anche alle mani più inesperte. Il condimento,  in parte selvatico grazie alla presenza  di malva e tarassaco, ne ha esaltato la bontà.
Ho raccolto le erbette vicino casa, nella consueta passeggiata mattutina con i miei cani. Invadono i campi incolti e crescono sorprendentemente vigorose, nonostante il freddo di questa stagione. Le proprietà depurative del tarassaco e quelle anti-infiammatorie della malva, rendono queste comunissime piante selvatiche assai preziose per la nostra salute, perciò invito tutti ad imparare a conoscerle e ad utilizzarle :)
 
Pasta tarassaco e scarola


 



















Per le Pizzelle:

250 grammi di farina di semola semi integrale
130 grammi circa di acqua tiepida

Per il Condimento:
un cespo di scarola
un mazzetto di foglie tenere di tarassaco e malva
una decina di pomodori pendolini
aglio
olio evo
sale marino integrale

Impastate la farina con l'acqua. Formate una palla liscia e mettete a riposare per un'ora circa. Stendete la pasta con il matterello e con un bicchiere formate dei piccoli dischi. Disponete le pizzelle su un vassoio cosparso di farina.

Nel frattempo cuocete la scarola a vapore: dopo averla lavata mettetela in una pentola e copritela con una tazza d'acqua. Cuocete con il coperchio a fuoco alto. Fate evaporare tutta l'acqua e spegnete. Questa è una cottura a vapore a tutti gli effetti ed è ideale per cuocere le verdure a foglie verdi. E' importante che la cottura sia abbastanza veloce in modo che le foglie non perdano  brillantezza e  sostanze nutritive. 
 
In una padella fate  indorare un paio di spicchi d'aglio nell'olio. Aggiungete le foglioline fresche di tarassaco e malva tagliuzzate, poi la scarola cotta tagliata ed infine i pomodorini ridotti in  cubetti. Se non avete i pendolini usate pomodori a pezzetti Fate cuocere qualche minuto a fuoco vivace. Lessate le pizzelle e saltatele in padella con le verdure.

6 commenti:

  1. Ma dai che meraviglia ed io che pensavo fosse pasta ripiena :) sono davvero meravigliose queste pizzelle e soprattutto mi piace l'abbinamento con le erbe di campo, amore puro e sincero verso questa prelibatezza dal sapore contadino :D
    Io amo queste ricette e adoro te che le proponi ^_^

    RispondiElimina
  2. Grazie Camiria, queste comunissime erbette di campo sono una grande ricchezza :)

    RispondiElimina
  3. le pizzelle mi stuzzicano ma il tarassaco proprio non mi piace, ci metto solo le erbette :D
    grazie per la ricetta e buonissime feste ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche senza il tarassaco sono altrettanto bone .)
      Grazie a te Bibi e ricambio l'augurio:) Baci!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie Arianna, Natale buono anche a te! Un abbraccio :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...