Conserva di Germogli di Pungitopo

Un piccolo amico, che conosce bene la mia passione per le piante alimurgiche, mi ha portato in dono un mazzetto di  germogli di pungitopo (Ruscus Aculeatus). Simili agli asparagi, questi germogli, dal sapore decisamente amaro, si prestano a numerosi usi in cucina. Buonissimi nelle frittate, in minestre con altre piante spontanee, nel risotto, semplicemente lessi, conditi con olio e aceto oppure con appetitose salse a base di frutta secca come ho già mostrato qui.
Possono essere anche conservati in vasetto ed in questo caso perderanno gran parte del loro amaro. Saranno ottimi per contorno o serviti  su crostini di pane per antipasto.

Ingredienti:
germogli di pungitopo (Ruscus Aculeatus)
aceto di vino bianco
sale marino integrale

Lavate i germogli e privateli della parte basale del gambo, che solitamente è la più amara. Mettete  in una pentola due parti d'acqua ed una di aceto. Appena bolle salate il liquido e tuffatevi i germogli. Fateli cuocere per venti minuti. Quindi scolateli e metteteli ad asciugare su un panno. Poneteli in vasetti sterilizzati e copriteli d'olio.



8 commenti:

  1. Curioso germoglio! non nè avevo mai sentito parlare in cucina: ma è la stessa piantina da sottobosco con le foglie che pungono e fa le bacche bianche?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari, devi assolutamente rimediare, questi germogli sono prelibati!
      La pianta nasce nel sottobosco,le foglie pungono, ma le bacche sono rosse, si usa infatti per gli addobbi natalizi. Baci :)

      Elimina
  2. ciao, come va? Non conoscevo i germogli di pungitopo, interessante! Un bacione.

    RispondiElimina
  3. Ciao Vale, "stiamo tutti bene", grazie ;).
    I germogli di pungitopo devi assolutamente provarli, sono amari ma buonissimi!!!
    Baci anche a te.

    RispondiElimina
  4. Non li conoscevo! Sembrano buonissimi!
    Carissima, abbiamo un giveaway al nostro blog che e aperto per gli abitanti di Europa! Partecipa anche tu!
    http://theveggiesisters.gr/yolenisgiveaway/
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lenia, accolgo l'invito e vengo subito da te a vedere di che si tratta! Baci :)

      Elimina
  5. Le faccio i miei complimenti per questo piatto davvero particolare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cuoco segreto, LEI mi lusinga e mi incuriosisce! Grazie!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...