"Pittulille" ovvero Frittelle di Fiori di Zucca

I miei bancali sinergici sono la gioia di questi giorni. Le piante rigogliose, miste ai fiori di nasturzio, tagete e calendula, sono un vero spettacolo, a  cui assisto ogni mattina appena sveglia.

Alle prime luci dell'alba innaffio, sulle piante spruzzo i macerati di ortica ed equiseto, formidabili rimedi naturali  contro afidi  e funghi. Ho anche debellato, con la semplice e innocua irrorazione di acqua e bicarbonato, il temibilissimo oidio che aveva coperto le foglie di alcune piante di zucchine.
Si vede?...  Sì, sono proprio contenta. 

Poi c'è la raccolta da portare a tavola, il sano  cibo quotidiano che per oggi è insalata, fiori e zucchine.

E passo ora alla ricetta delle frittelle di fiori di zucca, anzi di zucchine giacché di zucchine si tratta, così come  sottolineato da Bibi nel suo post ad essi dedicato, e  che qua in Presila chiamiamo "pittulille 'e iuri" . Riporto la ricetta originale, senza varianti, per delle frittelle perfette, saporite e fragranti.



Pittulille

Ingredienti:

30 fiori di zucca
200 grammi di farina 00
250 grammi di acqua
50 grammi di formaggio misto  grattugiato
un uovo
prezzemolo
sale
olio di semi di girasole

Lavate bene i fiori, asportate le parti spinose, il calice del  gambo, ma  lasciate il pistillo all'interno; strizzateli raccogliendo l'acqua che userete nella pastella. In una scodella setacciate la farina e aggiungete l'uovo, un pizzico di sale, il prezzemolo tritato, il formaggio e l'acqua. Sbattete bene con una forchetta per evitare la formazione di grumi. Dovrà risultare un impasto cremoso.  

Lasciate riposare per mezz'ora. Trascorso il tempo immergetevi i fiori, mescolate e friggete a cucchiaiate  in olio  caldo, rigirando le "pittulille" per qualche minuto. Sgocciolatele su carta assorbente e servitele calde.

8 commenti:

  1. u ma dai sono onarata della citazione grazie!!!

    e bè.....in pastella non si discutono minimamente!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Bibi! In pastella danno il meglio :)

      Elimina
  2. Bellissimi e croccanti questi fiori di zucca!
    A noi ieri la grandine ha rovinato tutte le nostre piantine dell'orto :(
    Sono proprio triste, spero si riprendano presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Camiria, non preoccuparti, si riprenderanno presto, vedrai :) Grazie eh!

      Elimina
  3. Impagabile leccornia del nostro territorio...a renderne omaggio è una grande fautrice del gusto autentico!!!a presto nella tua fucina...

    RispondiElimina
  4. Le ho mangiate le pit... frittelle fatte da una calabrese, anche se sinceramente le tue mi sembrano più belle.
    Anche tu lasci il pistillo? qui di solito si toglie, avevo già letto di qualcuno che diceva di lasciarlo e una volta ho provato ma mi pare dia un gusto troppo forte e persistente e non mi ha convinta molto... de gustibus?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cincia :)
      Il pistillo lo lascio, quello dei fiori delle mie piante di zucchine non ha un sapore così caratterizzante. Cosa diversa sonoi pistilli dei fiori di zucca (e non di zucchina!), anch'io quelli li tolgo, spesso sono amari e non mi piacciono affatto ;) Baci

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...