Patate ad Organetto

Croccanti all'esterno e morbide all'interno, queste patate cotte semplicemente al forno, sono meglio conosciute come "patate alla Hasselback",   dal nome del ristorante svedese, l'Hasselbacken per l'appunto, che pare le abbia servite per la prima volta negli anni '50. Stavolta non mi dilungo... e se desiderate altre informazioni su questo piatto  le trovate qui

Vi basti sapere che Ninì ed io, entrambi appassionati di musica popolare,  le chiamiamo così, ad organetto, e le mangiamo al ritmo della tarantella perché ci piacciono da matti.



Patate ad organetto

 
Ingredienti:
patate della Sila
erbette aromatiche
peperoncino
sale
olio evo

Sbucciate le patate e mettetele in una ciotola d'acqua.  Levate via ad ogni patata una fetta sottilissima per formare una base.   Con un coltello ben affilato praticate dei tagli profondi, alla distanza di circa tre  millimetri,  facendo attenzione a non arrivare fino in fondo alla base.  

Rimettetele in acqua e sciacquatele bene affinché vada via tutto l'amido.  Tritate finemente le erbette: timo, rosmarino, origano, maggiorana, salvia, ecc.. Disponete le patate in una teglia e spennelatele di olio. Tra una fetta e l'altra aggiungete il trito di erbette, del peperoncino e il sale. Ponete la teglia nel forno preriscaldato a 200 gradi e fatele cuocere per circa un'ora, rispennellandole più volte nel corso della cottura.
 

9 commenti:

  1. Ho appena scoperto il tuo blog, complimenti! :)
    Queste patate le devo assssssolutamente provare ;) quasi quasi me le faccio a cena stasera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cesca, sei molto gentile, grazie d'essere passata e dei complimenti :) Riguardo alle patate sono davvero semplici e spettacolari :) Quindi provale! E adesso vado a far visita al tuo blog!

      Elimina
  2. MI piace tantissimo come hai chiamato queste patate e mi piace l'idea che tu e marito mangiate a ritmo di tarantella :)
    Bellissima immagine ho davanti agli occhi, ricetta già segnata ;) a casa Adry adora le patate ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Camiria, se Adry adora le patate è fatta! vedrai che quando le cucinerai anche voi due le mangierete allo stesso frenetico ritmo :) sono troppo buone! :)

      Elimina
  3. ^____^ appena ho la calma giusta, domani ho una comunione, mi metto all'opera <3

    RispondiElimina
  4. Assolutamente meravigliose, non vedo l'ora di provarle.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Spirulina, sono belle e buone :)

      Elimina
  5. Ciao letissia,
    ho scoperto il tuo blog perché ho avuto l'immenso onore di essere citata :) E che bel blog!
    Le tue foto sì che rendono giustizia a questo piatto!
    Complimenti ancora e grazie!
    Irene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Irene, grazie a te. La citazione è meritatissima per il bellissimo post che hai dedicato a questo piatto, l'ho letto con vero piacere ed ha soddisfatto tutte le mie curiosità. Complimenti a te!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...