Involtini di Verza alla Greca

Gli involtini di oggi sono liberamente ispirati ai dolmades o dolmadakia, i famosi involtini di vite della cucina greca. Per farli ho usato dell'ottimo riso integrale prodotto nella nostra Piana di Sibari, che, diversamente da quanto previsto nella ricetta originale, ho cotto anticipatamente. Al posto delle foglie di vite, ho utilizzato quelle della verza, contemplate nella versione invernale dei dolmades
Sono ottimi per una cena tra amici e possono essere preparati con largo anticipo, poiché si gustano freddi.
I miei sono venuti ottimi e sono andati a ruba. Non vedo l'ora che arrivi l'estate per provarli con le foglie di vite! 

Ingredienti: 
14 foglie di verza 
200 grammi di riso integrale
una cipolla
qualche ciuffetto di menta, prezzemolo e finocchietto selvatico
pepe nero 
coriandolo
due limoni 
olio evo 
sale marino integrale 

Tritate la cipolla e fatela dorare nell'olio in una padella. Versatevi il riso e dopo qualche minuto le erbette tritate. Quindi unite dell'acqua bollente e proseguite la cottura del riso, aggiungendo di volta in volta l'acqua bollente necessaria e mescolando ogni tanto. Aggiustate di sale e pepe e spegnete quando avrete ottenuto il riso cotto al punto giusto ed asciutto. Spruzzatevi il succo di un limone e lasciatelo raffreddare. Scottate per qualche minuto nell'acqua bollente le foglie di verza. Prelevatele dalla pentola con una schiumarola e ponetele in una bacinella di acqua ghiacciata. Quindi mettetele ad asciugare su un panno. 
Preparate gli involtini. Disponete al centro di ogni foglia un cucchiaio di riso e arrotolate ben stretta la foglia  piegando i lembi laterali, per formare un fagottino. Coprite il fondo di una teglia da forno con delle foglie di verza e disponetevi sopra gli involtini. Versatevi un pochino d'acqua e il succo di un limone. Irrorate d'olio e chiudete la teglia con un coperchio. Fate cuocere fino a quando l'acqua e il limone non saranno stati completamente assorbiti.



26 commenti:

  1. Come sempre, Letissia, mi incanti con ricette leggere, sane e incredibilmente gustose.
    Magnifici questi rotolini. Li farò sicuramente!
    Un abbraccio e buon week-end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara. Se provi fammi sapere. :)

      Elimina
  2. Wow Leti che ideona per domani sera che mi hai dato, mi procuro la verza e li faccio , grazie baci

    RispondiElimina
  3. Giuro che, seppur sappia di non 'sopportare' la delizia della verza (il mio stomaco è diventato un po' delicatino), sfiderei la sorte assaggiando questa meraviglia. Solo a scorrere gli ingredienti ho la tentazione di assaggiarli!!
    Grande Leti, sei una favoletta meravigliosa. Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona, Erica. Un abbraccio.

      Elimina
  4. Belli e gustosi e so quanta pazienza ci vuole per farli. Ho fatto anche io qualche volta ma in modo diverso !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ci vuole un po' di pazienza, ma viene ripagata alla grandissima!!! Grazie, cara.

      Elimina
  5. Bellissima interpretazione..io li ho assaggiati in Grecia e non mi sono per niente piaciuti mentre i tuoi mi hanno conquistata all'istante..complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Consuelo. Contenta della conquista :)
      Baci.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Mille grazie, cara Libera.
      Bacio. :)

      Elimina
  7. Eppure sai che non li conoscevamo? Il riso integrale è uno dei nostri preferiti, dobbiamo provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono troppo buoni questi rotolini, vi piaceranno, è sicuro!
      Grazie del passaggio, un abbraccio.

      Elimina
  8. La tua versione con la verza dev'essere deliziosa. Non conoscevo la ricetta originale, ma la foglia di vite e' solo un contenitore oppure si mangia!?! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Mari. Certo che si mangia! :)
      Baci.

      Elimina
  9. ma sai che quando ho mangiato quegli involtini di riso e foglie di vite me ne sono innamorata??? questa tua versione mi stuzzica parecchio. la cottura una volta messi nella pirofila la fai in forno o sul gas? dici che si consumano freddi quindi posso anche cuocerli il giorno prima e lasciarli in frigo (tirandoli fuori in anticipo il giorno dopo)? e poi, ultima domanda, promesso :D parli degli originali con le foglie di vite. ecco, ma quindi quando si raccolgono le foglie di vite per farci gli involtini? e poi come si trattano? sono piuttosto curiosa e se trovo qualche anima pia gli ruberei volentieri qualche foglia di vite :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Alice. Parto dalla fine :) Le foglie di vite si usano fresche. Si procede poi allo stesso modo come con le foglie di verza, scottandole per qualche minuto.
      La cottura viene fatta sul fornello e va benissimo farli il giorno prima, saranno buonissimi.
      Baci.

      Elimina
    2. ok, sono una rompi. ma le foglie di vite posso raccoglierle in qualsiasi momento? o tipo prima che si formino grappoli o ...? che poi bisogna anche vedere che trattamenti gli fanno...
      intanto grazie per le indicazioni :)

      Elimina
  10. Ma che meraviglia, mi piacciono tantissimo i dolmadakia!! *_* e ho sempre pensato che non avrei potuto farli a casa, dato che le foglie di vite veramente non saprei dove reperirle! Anche se non saranno proprio gli originali, sono certa che mi farebbero comunque super contenta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Lu. In Grecia le vendono fresche 'ste benedette foglie di vite. Ma credo che non ti sarà poi così difficile reperirle lì da te. Fatti amico un viticoltore! :) Comunque anche con la verza non sono niente male, eh ;)
      Baci.

      Elimina
  11. Sono perfetti!!!
    Ti auguro una serena Pasqua<3

    RispondiElimina
  12. golosissimi, peccato che ho finito le verze ; )

    RispondiElimina
  13. Qui le ultime, piccole piccole...
    Baci, dolcezza :)

    RispondiElimina
  14. Qui le ultime, piccole piccole...
    Baci, dolcezza :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...