Crocette di Fichi Secchi

I fichi bianchi, della varietà "dottato", da utilizzare per questa tipica ricetta calabrese, vanno  raccolti  con il peduncolo quando sono già appassiti sull'albero, per poi farli essiccare al sole su dei graticci per una settimana circa. 

Una volta secchi al punto giusto si possono conservare al naturale, in vasetti di vetro, oppure adoperare per fare le nostre crocette; un dolce tipico calabrese che solitamente si consuma durante le feste natalizie.



Ingredienti:
fichi bianchi secchi
noci
caffè
un chicco di cardamomo
foglie di alloro
corteccia di cannella

Anzitutto preparate il caffè. Potete aromatizzarlo al cardamomo, ponendo un chicco nel cestello con il caffè prima di chiudere la moka. Mettetelo da parte.*

Tagliate i fichi, senza  staccare le due metà  che rimarranno unite dal peduncolo. Apriteli a libro. Prendetene adesso due e disponendoli distesi a croce, uno sull'altro. Su ogni mezzo fico ponete un pezzetto di noce. Prendete altri due fichi  e incrociateli ai  due già ripieni, coprendo prima il fico che sta in basso e poi l'altro. Praticate un po' di pressione con le dita in modo da far aderire bene  le quattro metà. Con un cucchiaino, versate su ogni crocetta ottenuta un po' di caffè aromatizzato  e ponete le crocette su una teglia coperta da carta da forno. Distribuite delle foglie d'alloro e qualche pezzetto di cannella.

Infornate a 170 gradi per 15 minuti, poi girate le crocette e continuate la cottura per altri 15 minuti. Devono risultare dorate. Togliete dal fuoco, fate raffreddare e conservate in una contenitore di vetro.

*L'uso del caffè è un'aggiunta alla ricetta tradizionale; oltre a conferire il suo aroma, servirà a mantenere le crocette morbide, poiché, solitamente, dopo la cottura in forno, tendono ad indurirsi un po' troppo. 




10 commenti:

  1. che sia la volta buona che mi faccio piacere i fichi secchi?!?!? la foto invoglia tantissimo, l'aggiunta del caffè ancora di più! Golosissima! ;)

    RispondiElimina
  2. ricetta supergolosa:-) complimenti....Annamaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta, Annamaria, grazie mille :)

      Elimina
  3. quanto mi piacciono queste ricette della tradizione!! I fichi secchi li devo comprare con parsimonia altrimenti li mangio tutti in due giorni e il giro vita poi ne risente, ma quando fa freddo ci si può viziare un pò con le calorie e una di queste crocette ci starebbe proprio bene ad allietare il palato e la voglia di dolce! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche strappo ce lo concediamo, su! :) Un abbraccio.

      Elimina
  4. Ma che buoni sono i fichi secchi?!?!? E dire che da bambina non mi piacevano... Adesso potrei fare indigestione se non sto attenta :-D Brava, complimenti anche per le foto
    Ciao a presto
    Federica :-)

    RispondiElimina
  5. Com'è che me li sono persi? Sono i miei dolcetti preferiti, ogni volta che compero i fichi secchi li farcisco con un gheriglio, non riesco a fermarmi, poi si fa ginnastica ;-) Buona giornata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, Libera, eh si, se si esagera la ginnastica è d'obbligo! Baci :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...