Vegburger di Quinoa e Spinaci

L'ingrediente base di questi vegburger leggeri e salutari è un falso cereale, la quinoa, che si utilizza in cucina come tutti i cereali pur non essendolo affatto, appartenendo alla famiglia delle chenopodiaceae, come gli spinaci o le bietole. Io l'ho unita con della ricotta di soia che ho preparato in casa qualche giorno fa, ma può essere mescolata oltre che alla ricotta di soia o al tofu, anche ad una purea di lenticchie o fagioli. In questo caso basterà aggiungere all'impasto qualche cucchiaio di farina di ceci per renderlo maggiormante compatto.


 La quinoa si coltiva sulle Ande e arrivando da così lontano,  non c'è miglior posto dove acquistarla per me, se non da Otra Vez  , la bottega equo solidale della mia città ;)

Con questa ricetta partecipo alla raccolta della Capra, che ogni lunedì raccoglie ricette vegane!
http://lacucinadellacapra.wordpress.com/2013/02/18/100-vegetal-monday/


300 grammi quinoa cotta
250 grammi di ricotta di soia o tofu
150 grammi di spinaci
un cucchiaio colmo di porcini secchi macinati
mezza cipolla
qualche ciuffo di prezzemolo
uno spicchio d'aglio
olio evo
sale marino integrale

Lavate gli spinaci e metteli a scolare. Tritate la cipolla, il prezzemolo e l'aglio e soffriggeteli in padella con un filino d'olio. Unite gli spinaci e lasciateli saltare per qualche  minuto, finché non sarà evaporata tutta l'acqua in essi contenuta. Sbriciolate la ricotta con le mani o, se utilizzate il tofu, aiutatevi con il frullatore. Tritate anche gli spinaci, grossolonamente, basterà  qualche secondo di minipimer.  Amalagmate quindi tutti gli ingredienti, la quinoa, gli spinaci, il tofu e i porcini secchi. Aggiustate di sale e formate i vostri vegburger (io ne ho ricavato otto).  Cuoceteli in padella con un filo d'olio per qualche minuto da entrambi i lati, fino a leggera doratura.

20 commenti:

  1. Semplicissimi e sfiziosi e pure belli dentro a quelle due belle fette di pane casareccio ^_^

    RispondiElimina
  2. Mi vien una fame!!! è anche l'ora giusta!! che bontà! ;-)
    una curiosità: ma dove trovi i "portici" secchi macinati...hahaha! ...porcini...boni!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha mari, correggo subito! Grazie e a presto :)

      Elimina
  3. bellissimi ! mi piace anche l' idea delle due fette di pane " all' italiana " piuttosto che il classico pane da hamburger. Brava!!! Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Vale :) Buon pomeriggio a te!

      Elimina
  4. Da tenere presente per uno dei prossimi pranzetti estivi. Buona giornata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Libera :) Buon pomeriggio!

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie, Laura :) Ci si può sbizzarrire nel farli, altro che hamburger ;)

      Elimina
  6. buoni questi burgers!
    sono pigra a crocchettare ma mi stuzzicano tanto queste preparazioni.
    ciao Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cincia :) Io invece mi diverto un sacco a diversificare gli impasti ;) Baci.

      Elimina
  7. E veramente spettacolare!Bravissima,carissima Letti!
    Bacioni da Zante!

    RispondiElimina
  8. E io che non ho mai fatto un burger con la quinoa?? Vado dietro la lavagna, in punizione! :D
    No dai, devo proprio provare, almeno al massimo vengo rimandata a settembre! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah ...devi farlo al più presto, vedrai che sari promossa a pieni voti! :) Bacini.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...