Cavolfiore e Bietole alle Spezie

Anche le più comuni verdure invernali possono diventare un accativante contorno se arricchite dal sapore  ed  il profumo  di antichissime spezie orientali. Di recente sono stata a Napoli dove per gli stretti vicoli  del centro l'odore della pizza fritta alla scarola si confonde con il profumo del riso basmati al cardamomo...

 Passeggiando a naso in su mi è venuta un'incontrollabile voglia di fare acquisti di spezie e ho subito deciso di prenderne in quantità simil-industriali,  anche perché quaggiù non è così scontato trovarne.  Nella storica Bottega del Mondo 'O Pappece, nel cuore partenopeo,  ho comprato le mie spezie preferite: curcuma, cannella, anice stellato, zenzero, cardamomo, senape, cumino e coriandolo.  Adesso sono esposte in bellavista sulle mensole della mia cucina e mi basta un piccolo movimento di braccia e dita per dare al piatto del giorno un tocco magico e sensuale.

Nella ricetta sono indicate diverse spezie, se non le possedete, potrete sostituirle tutte con del curry, la famosa miscela di spezie scelte. Unica raccomandazione da seguire è che sia un curry di ottima qualità!  




Ingredienti:

un cavolfiore medio
due mazzetti di bietole 
mezzo litro di brodo vegetale
un cucchiaino di semi di senape
un cucchiaino di cumino macinato
un cucchiaino di coriandolo macinato
un cucchiaino di garam masala
un cucchiaino di curcuma
due picchi d'aglio
una cipolla
un peperoncino
olio evo
sale marino integrale 
pepe

In una padella fate scaldare l'olio e aggiungete i semi di senape che farete cuocere finché non scoppietteranno. E' la maniera più adatta per far sprigionare il loro intenso profumo. Aggiungete le altre spezie, la cipolla affettata, l'aglio e il peperoncino e fate cuocere per due o tre minuti mescolando. Aggiungete i cavolfiori divisi in cimette, le bietoline, e circa mezzo litro  di brodo vegetale (o  di acqua se non disponete di brodo). Fate cuocere per circa un quarto d'ora, a fiamma bassa e con il coperchio, fino a quando i cavolfiori saranno cotti. Togliete il coperchio, salate e fate bollire per un minuto per fare addensare il sughetto.

6 commenti:

  1. Wow che meraviglia...ti seguirò molto volentieri
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia e benvenuta nella mia cucina! :)

      Elimina
  2. il cavolfiore al curry è una delle mie ricette preferite :)
    trovo che abbia un profumo ed un sapore unico!
    e quella pizza di lato... Fameeee :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cami! Quella che chiami pizza in realtà è un tipo di pane a forma di ciambella che si chiama pitta, tipico dalle mie queste parti. Io ne ho tagliato delle fette, le ho abbrustolite sulla brace del caminetto, le ho strofinate d'olio e pomodoro e romatizzate con l'origano! :)

      Elimina
  3. Favolose le verdure con tutti questi aromi!
    E che supergola vedere i pezzi di pizza con il sughetto da accompagno alle verdure!

    Un piccolo dono per te! ♥
    http://golositavegane.blogspot.it/2013/01/premio-e-tour.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale! La pizza non è pizza ma pitta :)
      Grazie del dono :) sono lusingata!!! Corro subito da te!:)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...