Millefoglie di Verza

Adatta a chi ha bisogno di dolcezza da assaporare anche in un primo piatto. Adatta prima di tutto a me, che pur amando il consueto accostamento verza & fagioli, francamente non ne posso più  di zuppe e minestre invernali.

L'ho fatta immaginando di ricevere un ospite improvviso, da accogliere e coccolare, e poi  è arrivata davvero la mia amica Cri, carica di sorrisi e piccoli doni. E così a tavola ci siamo raccontate e assai scialate, ché non c'è niente di più bello che godersi  le persone con cui si condivide il pasto, e a dispetto della pioggia che è caduta per tutto il giorno, ho capito che la sua visita è stata  un annuncio di primavera.



   
Con questa ricetta partecipo a Salutiamoci del mese, ospitato da Francesca de La tana del riccio.




Ingredienti:
un cavolo verza
una ciotolina di funghi di bosco (commestibili ovviamente ;) )
una tazza di fagioli già lessi
due carote
una costa di sedano
qualche ciuffo di prezzemolo
una cipolla
due spicchi d'aglio
due cucchiai di semi di girasole
mezzo bicchiere di vino bianco
pepe nero
zeste di scorza d'arancia
olio evo
sale marino integrale

*TUTTI GLI INGREDIENTI USATI SONO BIO

Pulite le foglie del cavolo verza e cuocetele in acqua bollente per una quindicina di minuti, salando solo alla fine, negli ultimi minuti di cottura. Mettetele a scolare.
Per la farcitura preparate un generoso battuto di carote, sedano, prezzemolo, cipolla e aglio; unitevi una bella manciata di semi di girasole e saltate il tutto con un po' d''olio  per qualche minuto. Aggiungete i funghi, della specie che preferite: io ho usato dei piccoli igrofori raccolti in autunno e conservati in salamoia.  

Sfumate con del vino bianco, salate, e dopo una decina di minuti unite i fagioli già cotti e scolati. Lasciate insaporire per qualche minuto ancora e spegnete. Ungete una teglia da forno e sistemate il primo strato di foglie. Coprite con un po' di  farcia, qualche pizzico di pepe nero, le zeste di scorza d'arancia e  rifate degli altri strati fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Stendete un filo d'olio sull'ultimo strato di foglie e infornate a 180° per una ventina di minuti.

6 commenti:

  1. una bella versdione delle lasagne veg, senza la solita pasta. bella :)

    RispondiElimina
  2. Wow! é una vera bontà!
    Dopo aver visto queste due ricette tornerò volentieri a trovarti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ancora dell'ospitalità Francesca!

      Elimina
  3. mi era sfuggita questa ricetta: davvero buona ed originale, da provare. E che bella doratura che ha il cavolo!
    ciao dalla cincia

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...