Crostata alla Confettura di Rabarbaro e Fragole

I gambi del rabarbarbaro sono ottimi per la preparazione di confetture che conservano il loro sapore piacevolmente acidulo. Io ne ho preparato una con l'aggiunta delle fragole, ricavandone due vasetti. Era squisita. Dico era, perché ovviamente è già bella è finita... sul pane, a cucchiaiate e nella farcia di una crostata con la frolla all'olio.
Per la confettura:
800 grammi di rabarbaro
350 grammi di fragole
400 grammi circa di zucchero
un limone
una stecca di vaniglia

Pulite i gambi del rabarbaro dai filamenti  e tagliatelo a tocchetti. Mettetelo in una pentola con le fragole lavate e tagliate a pezzetti, lo zucchero, il succo del limone, la stecca di vaniglia incisa nella lunghezza e cuocete fino a raggiungere la giusta consistenza, mescolando e vigilando perché non attacchi. A fine cottura prelevate la stecca di vaniglia e mettete la marmellata calda nei  barattoli precedentemente sterilizzati. Chiudete ermeticamente e capovolgere i vasetti tenendoli al caldo avvolti in una coperta. 

Per la frolla all'olio:
250 grammi di farina di grano tenero 00
100 grammi di zucchero
90 grammi circa di olio evo
tre tuorli d'uovo
un po' di scorza di limone grattugiata
un pizzico di sale marino integrale

Disponete a fontana la farina mischiata allo zucchero macinato finemente nel macinino da caffè. Nel pozzetto  mettete l'olio, i tuorli, un pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone. Amalgamate con cura gli ingredienti e formate una palla che lascerete riposare coperta da un tovagliolo per almeno mezz'ora. 
Trascorso il tempo richiesto, stendete gran parte dell'impasto con il mattarelllo e foderate il fondo di una  teglia ben oleata, tirando su i bordi. Versate la confettura al rabarbaro e con i residui della pasta formate delle strisce da disporre sulla marmellata. Infornate a 180 gradi per una quarantina di minuti.


19 commenti:

  1. Da provare la frolla all'olio! Cercavo appunto qualcosa di diverso rispetto alla classica al burro, che trovo un po' "antica" (e mia nonna la faceva con lo strutto!).
    Solo che il mio olio è un po' "forte", perfetto per i pomodori ma forse non per i dolci, non vorrei si "sentisse" troppo, che dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mimmo, grazie di essere passato ;)
      Riguardo al sapore deciso del tuo olio, a me personalmente non dispiacerebbe, (specie in una bella insalatona di pomodori :D ), ma credo che in generale sia meglio utilizzare un olio leggero :) A presto!

      Elimina
  2. Ciao, per trovare il rabarbaro devo andare in Austria, qui lo vendevano al Lidl ma credo che lo comperavo solo io ed ora non lo fanno più arrivare :-( Io ho una pianta da anni in vaso ma mi fa un certo chè tagliarla :-) Proverò questa tua frolla, ne avevo provata una da un blog anni fa ma è stata una delusione, come succede a volte: bellissime foto, ricette discutibili ;-) Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno, Libera! In effetti il rabarbaro in casa mia è arrivato grazie ad un'amica che me l'ha portato direttamente dal Belgio, qui non l'ho mai visto in vendita.
      Spero che la mia frolla all'olio non ti deluda ;) Buona domenica :)

      Elimina
  3. Letissia ti faccio i miei complimenti per questa crostata davvero magnifica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cuoco Segreto, davvero gentile ;)

      Elimina
  4. Credo di non aver mai visto il rabarbaro fresco, dalle mie parte non si vende!
    Comunque tengo nota della tua ricetta, non si sa mai....:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, cara, se lo trovi approfittane perché è una verdura davvero particolare! Buona domenica :)

      Elimina
  5. ummm il rabarbaro con quel suo retrogusto un po' amaro mi piace e mi fa tornare in mente le caramelle che mi dava sempre mia nonna.Archivio e provo....fresco non l'ho mai mangiato.baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo, Laura. La marmellata era fantastica, con quel suo gusto gradevolmente acidulo :) Buona domenica!

      Elimina
  6. adooooro il rabarbaro!! in genere si trova in dolci nordici intrisi di burro... vorrei proprio azzannare una di queste fettone qui :(((

    RispondiElimina
  7. Che buona deve essere questa crostata!Complimentoni,carissima Letti!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  8. Che bella crostata!Mi viene l'acquolina in bocca!
    Bacioni,carina!

    RispondiElimina
  9. Ciao, lo sai che anch' io ho una passione irrefrenabile per il rabarbaro, ti ricordi? Purtoppo adesso la stagione è finita (forse non lo trovo più io qui, non so). Ma di sicuro questa torta la rifarò quando avrò qualche gambo di rabarbaro (magari con altra frutta). È veramente bella. Senti, ma è tutto ok? Vedo che è da un po' che non pubblichi. Spero sia solo una crisi creativa come è capitata credo a tutte qualche volta. Ti auguro un buon inizio settimana. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cara che sei, Vale, mille grazie! Si, tutto ok, solo un periodo un po' più affaccendato del solito :) Un forte abbraccio anche a te :)

      Elimina
  10. Il rabarbaro non l'ho mai provato ma mi ispira un sacco! Ormai di fragole buone non ne trovo più ma me la salvo per il prossimo anno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente provarlo, il rabarbaro merita ;) Un abbraccio, Ale!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...