Falafel con Salsa Taratour


I falafel sono delle polpette tipiche della cucina araba, fatte di fave e ceci, o di soli ceci. 
Fino a qualche tempo fa, ignoravo  il fatto che l'impasto di base  fosse composto dai legumi crudi frullati. 
Tante volte mi è capitato di fare delle polpette di ceci cotti che spacciavo agli amici  per falafel, in buona fede, s'intende. Ma non avevano la stessa consistenza dei falafel mangiati nelle kebabberie arabe.
Del resto non credevo fosse possibile fare un impasto con dei ceci crudi, senza l'aggiunta di farina o uova, che tenesse unito il tutto. Ho continuato così a cucinare polpette, convinta di mangiare falafel.

Poi la mia amica di terra lontana, la più citata del blog, mi ha rassicurata: l'impasto va fatto semplicemente con  ceci crudi tenuti a bagno e  poi frullati assieme a spezie, aromi e liliacee. E si friggono che è una bellezza! Per non parlare di come si mangiano! 
Serviteli con la salsa taratour, ottima per accompagnarli e di facilissima preparazione. ...E grazie ancora habibi! 


Per i falafel:
250 grammi di ceci
una grossa cipolla rossa  di Tropea
2 spicchi di aglio
un mazzetto di prezzemolo
un cucchiaino di coriandolo
un cucchiaino di cumino
sale e pepe
olio per friggere

Mettete a bagno i ceci per almeno una notte. Scolateli e frullateli non troppo finemente insieme alla cipolla, gli spicchi d'aglio e il prezzemolo. Versate il tutto in una ciotola, aggiungete le spezie in polvere e aggiustate di sale e pepe. Coprite e lasciate riposare in frigo per qualche ora.  Formate delle polpette e friggetele nell'olio ben caldo.  Servite i falafel  caldi con la salsa taratour e guarnite con pomodori e cetrioli tagliati a cubetti.

Per la salsa taratour:
il succo di un limone
6 cucchiai di tahin
due spicchi d'aglio
acqua
sale

In una ciotolina sbattete con una forchetta il succo del limone e  il tahin, unito poco alla volta. Aggiungete gli spicchi d'aglio tritati ed un po' d'acqua, quanto basta per dare la giusta fluidità  alla salsa.  Aggiustate di sale.

4 commenti:

  1. Che belle tutte queste ricette arabe :D
    Nemmeno io sapevo che i falafel andassero preparati con i ceci crudi e l'ho scoperto poco tempo fa leggendo la ricetta di Sara, e chi l'avrebbe mai detto ^^
    Solo decisamente invitanti anche i tuoi e con quella salsina di accompagno devono essere una meravigliosa esplosione di sapori in bocca!!!
    Gnammmmm

    RispondiElimina
  2. Grazie Camiria! Le ricette arabe le devo alla mia amica libanese, la sua presenza in questi giorni è stata determinante! :)

    RispondiElimina
  3. Sono talmente incredula a mangiare i ceci crudi che ci devo assolutamente provare!
    Belle queste contaminazioni etniche! Un saluto.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...